MASTER

Master in Economia dello Sviluppo e Cooperazione Internazionale

Il Master in Economia dello Sviluppo e Cooperazione Internazionale è un master di secondo livello, mirante a formare professionisti del settore, in grado di gestire criticità in un settore che necessita sempre più di professionisti costantemente aggiornati.

Tradizionalmente peso sulla bilancia negli accordi bilaterali tra stati, oggi la Cooperazione allo Sviluppo si sviluppa e costruisce coinvolgendo nelle sue dinamiche stakeholders diversi: non più solo Stati, ma anche Fondazioni, Imprese e amministrazioni locali, enti internazionali e ONG.

In un sistema come quello della Cooperazione Internazionale, in continua espansione, formare professionisti non è solo una scelta, ma anche una necessità, alla luce dei grandi cambiamenti contemporanei.

Lavorare nella Cooperazione allo Sviluppo con il Master in Economia e Cooperazione Internazionale: quali opportunità occupazionali?

Il dinamismo del settore dell’Economia dello sviluppo e della Cooperazione si riflette sul mercato del lavoro nel contesto di riferimento: una notevole concorrenza sul mercato caratterizza l’ambito, ma le richieste di profili di alto livello sono in aumento.

Il mercato della Cooperazione richiede professionisti preparati, aggiornati, capaci di gestire un progetto di cooperazione in ambito locale, nazionale o internazionale.

Il Master in Economia dello Sviluppo e Cooperazione Internazionale nasce per preparare i partecipanti ad entrare nel mondo del lavoro dell'economia dello sviluppo, fornendo loro gli strumenti adatti ad accedere al settore della Cooperazione e inserirsi concretamente in:

• organismi ed istituzioni internazionali;
• istituzioni e/o amministrazioni pubbliche coinvolte in progetti di scambio e cooperazione internazionale;
• società pubbliche e private operanti e/o interessate al mercato internazionale;
• realtà del terzo settore: imprese, ong, onlus, cooperative, fondazioni.

Master in Economia dello Sviluppo e Cooperazione Internazionale, una didattica innovativa e collaborazioni sul campo

Il Master in Economia dello Sviluppo e Cooperazione Internazionale è un percorso di studi fortemente orientato verso la pratica professionale. Oltre alle lezioni in aula, i punti di forza della metodologia adottata nel Master sono:

Seminari, Simulazioni, Case Studies
La metodologia didattica scelta enfatizza l’analisi di casi reali, predilige le simulazioni, e forma attraverso l’esperienza diretta di cooperazione dei docenti e dei numerosi professionisti sul campo. Il curriculum didattico è arricchito da una serie d’incontri, conferenze e workshop, su temi specifici, quali il ruolo della cooperazione nell’attuale equilibrio mondiale.

Collaborazione con SudgestAid
A livello internazionale SudgestAid opera soprattutto nelle aree dove più gravi sono gli elementi di crisi e maggiori le difficoltà di sviluppo per sostenere la riqualificazione dei sistemi di “governance” e promuovere soluzioni per lo sviluppo locale sostenibile. Ad oggi molti sono i progetti attivi in l’Afghanistan, l’Iraq e Yemen.

Corso di Addestramento HEAT - HOSTILE ENVIRONMENT AWARENESS TRAINING
In un contesto critico come può esserlo quello della Cooperazione in certe aree del mondo, è necessario che i partecipanti siano preparati anche dal punto di vista psicologico e fisico. Un modulo di 24 è dedicato all’allenamento in aree ostili in collaborazione con lo Stato Maggiore dell’Esercito con esperti provenienti dai Reparti speciali delle Forze Armate italiane.

Laboratorio di Europrogettazione
Il laboratorio fornisce ai partecipanti competenze per rispondere con successo ai bandi di finanziamento europei. Gli allievi impareranno a ricercare e comprendere i bandi, a formare partnership vincenti e a scrivere proposte progettuali di successo.

Seminario sui sistemi aeromobili a pilotaggio remoto “DRONI”
Nell’ultimo decennio i SAPR hanno avuto un utilizzo sempre più diffuso per i diversi campi di applicazione. Tali sistemi altamente tecnologici possono essere impiegati in settori diversi: monitoraggio delle zone a rischio, ispezione di gasdotti e oleodotti, missioni di ricerca e soccorso, sicurezza interna e agricoltura di precisione sono solo alcune delle attività per le quali i droni risultano particolarmente efficaci ed efficienti. Al fine di fornire le informazioni sui diversi ambiti di utilizzo nel settore della cooperazione, sulle norme di sicurezza, di privacy e di volo, saranno previsti degli incontri ad hoc con degli esperti in materia, tra i quali il Dr. Marco Di Fonzo - Direttore del Centro di Ricerca SAPR – Esperto ICT e nell’impiego operativo dei sistemi aeromobili a pilotaggio remoto.

Career Development
Un modulo di career development prepara i partecipanti all’inserimento professionale nel campo della cooperazione internazionale e mette a disposizione dei principali operatori del settore i curricula degli studenti, al fine di assicurare tutti gli elementi necessari per una ricerca del lavoro in cooperazione e sviluppo proficua.

Stage
Al termine del percorso didattico del master in cooperazione è previsto un periodo di stage per i partecipanti. Lo stage sarà preparato durante il percorso formativo, attraverso la selezione delle strutture ospitanti e dei progetti nazionali e transnazionali ritenuti interessanti.


Cookies help us deliver our services. By using our services, you agree to our use of cookies. More Info | Close